Ti trovi qui: Home » Notizie

A Reggio Emilia una giornata di riflessione sul tema accoglienza e inclusione educativa, il 14 dicembre

A conclusione del percorso seguito durante la frequenza dell’insegnamento di “Metodologia della ricerca educativa”, tenuto dal prof. Luciano Cecconi e dalla prof.ssa Anna Dipace del corso di laurea in Scienze dell’Educazione, quattro studenti presenteranno la loro idea di “città delle persone, parola chiave del Comune di Reggio Emilia per definire la città.

Lo faranno nel corso di una iniziativa significativamente intitolata “Open Education, Society, City, Arms. Un’educazione aperta per una società aperta, una città accogliente e bravi educatori a braccia aperte ”.

“Open - afferma il prof. Luciano Cecconi di Unimore - è la parola chiave dell’incontro, a testimoniare l’apertura che caratterizza le politiche culturali e sociali dell’amministrazione comunale e dell’Università”.

L’appuntamento è previsto per venerdì 14 dicembre, alle ore 8.30, presso il complesso universitario Palazzo G. Dossetti (viale A. Allegri 9 – Aula D1.4), a Reggio Emilia.

Unimore, attraverso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane, e il Comune di Reggio Emilia collaborano da anni per migliorare la qualità dei servizi educativi, sia sul piano della formazione iniziale degli educatori sia su quello della valutazione dei servizi educativi sia, infine, su quello della ricerca educativa. Ne è un esempio la collaborazione iniziata nell’anno accademico 2013-2014 tra il Centro VALFOR (Valutazione, progettazione e documentazione dei processi educativi e formativi), l’insegnamento di “Metodologia della ricerca educativa” del corso di laurea in Scienze dell’Educazione e Officina Educativa (UOC Partecipazione giovanile e benessere), del Comune di Reggio Emilia.

Gli studenti del corso di laurea in Scienze dell’Educazione, futuri educatori, grazie a testimonianze portate a lezione da Officina Educativa e dagli educatori di associazioni e cooperative che gestiscono i servizi educativi sul territorio, durante le attività previste dal corso hanno potuto osservare, analizzare e monitorare sistematicamente i diversi progetti che hanno caratterizzato in questi ultimi anni i servizi educativi che il Comune di Reggio Emilia ha rivolto ai giovani dai 14 ai 29 anni.

Il seminario, che si tiene a conclusione del ciclo di lezioni del primo semestre dell’insegnamento di “Metodologia della ricerca educativa”, sarà aperto dal Sindaco di Reggio Emilia, dott. Luca Vecchi e dal Direttore del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane, prof. Fulvio De Giorgi. Seguiranno gli interventi dei docenti titolari del corso di studi, prof. Luciano Cecconi, Imparare a vivere insieme e prof.ssa Anna Dipace, Educare… insieme! , che espliciteranno il punto di vista pedagogico sull’accoglienza e l’inclusione, e della prof.ssa Rita Bertozzi, docente Desu, che affronterà il tema di come si è e si diventa cittadini. Quattro studenti del corso presenteranno la loro idea di “città delle persone”, parola chiave del Comune di Reggio Emilia per definire la città.

Porteranno il loro contributo anche docenti di altre due università, il prof. Pierpaolo Limone, Università degli studi di Foggia, che rifletterà sul ruolo dei media per un’educazione aperta e la prof.ssa Gabriella Dodero, Libera Università di Bolzano, che presenterà un’interessante esperienza di accoglienza dei richiedenti asilo realizzata all’Università di Bolzano. Infine porterà il suo contributo la dott.ssa Raffaella Curioni, Assessora a Educazione e conoscenza del Comune di Reggio Emilia, che illustrerà le politiche educative del Comune, i suoi progetti e le sfide contemporanee.

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it