Ti trovi qui: Home » Notizie

Palazzo Dossetti ospita un convegno di due giorni su “La metafora tra educazione e comunicazione scientifica”

Che ruolo svolgono le metafore nell’educazione e nella comunicazione scientifica? Un convegno internazionale di due giorni dal titolo “ La metafora tra educazione e comunicazione scientifica ” cercherà di affrontare il quesito attraverso la voce di autorevoli studiosi sull’argomento.

L’appuntamento, previsto per venerdì 30 novembre, alle ore 9.15, presso il complesso universitario Palazzo Dossetti (Viale Allegri, 9) esabato 1 dicembre, alle ore 9.00, presso l’Aula Cea (Viale Allegri, 15), a Reggio Emilia, è promosso dal Dipartimento di Educazione e Scienze Umane di Unimore, attraverso il suo Centro di ricerca “Metaphor and Narrative in Science”, in collaborazione con il Dipartimento di Pedagogia, psicologia, filosofia dell’Università di Cagliari.

L’iniziativa è parte del progetto FAR Unimore 2017 (Fondo di Ateneo per la ricerca), coordinato dalla prof.ssa Annamaria Contini, e gode delpatrocinio del Centro interuniversitario di ricerca sulle metafore (CIRM), del Laboratorio Interateneo di Estetica (L.I.E.) e della Società Italiana di Estetica (SIE).

L a discussione sulla metafora – dichiara la prof.ssa Annamaria Contini, Direttore del Centro di ricerca “Metaphor and Narrative in Science” di Unimore - è diventata, negli ultimi anni, terreno di confronto per molte diverse discipline e sono numerose le pubblicazioni che affrontano il tema dal punto di vista delle scienze naturali e della medicina, così come della sociologia, dell’estetica, della linguistica e della filosofia del linguaggio.  Il convegno affronta un tema di grande rilevanza all’interno degli studi che  le scienze naturali, la medicina, così come la sociologia, l’estetica, la filosofia del linguaggio  hanno dedicato negli ultimi anni: come e in che misura le metafore possono sostenere l’educazione e la comunicazione in ambito scientifico? Quale rapporto lega la metafora ai processi di educazione scientifica? Si tratta di problematiche le cui ricadute in ambito sociale ed educativo emergono con evidenza .

La partecipazione è gratuita e non richiede iscrizione, e sarà rilasciato un attestato di partecipazione a chi ne farà richiesta.

Categorie: newsletter

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it