Ti trovi qui: Home » Notizie

Intervento e terapia delle psicosi. Lezione magistrale di Merete Nordentoft il 18 maggio

Un incontro dedicato agli studi randomizzati controllati sull’intervento precoce e la terapia delle psicosi è l’appuntamento, organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Psichiatria di Unimore e dal Dipartimento di Salute Mentale – Dipendenze Patologiche dell’AUSL di Modena, che porterà a Modena la prof.ssa Merete Nordentoft, che è stata tra le prime ricercatrici a sviluppare modelli di intervento tempestivi e intensivi per chi si ammala di disturbi psichici gravi.

La prof.ssa Merete Nordentoft, docente dell’Università di Copenhagen (Danimarca), è una delle pioniere dell’intervento precoce nelle psicosi, disturbi psichici tra i quali il più noto è la schizofrenia, e che più frequentemente esordiscono tra i 16 ed i 25 anni, una fascia di età molto importante dal punto di vista esistenziale, essendo un periodo in cui di solito avvengono scelte fondamentali che influenzano tutta la vita adulta. I disturbi psicotici che si verificano in questa fase di vita, se non affrontati tempestivamente, possono compromettere il raggiungimento di tappe. Gli studi della docente danese, diretti a verificare i benefici dell’ intervento precoce sul primo episodio psicotico che un giovane può manifestare, hanno mostrato l’importanza non solo del trattamento farmacologico, bensì anche dell’intervento psicologico e multidisciplinare, dell’informazione e sostegno all’individuo e ai suoi familiari e del sostegno sociale al disagio psicologico affinché questo non venga stigmatizzato.

L’appuntamento, che si terrà venerdì 18 maggio 2018 alle ore 14.15 presso la sala Meeting Room dell’OCSAE – Ospedale Civile Sant’Agostino Estense a Baggiovara (via Giardini, 1355) di Modena, vedrà la prof. Merete Nordentoft tenere una lezione magistrale sulle evidenze di studi randomizzati controllati circa interventi sociali e neurocognitivi per pazienti ad alto rischio di sviluppare psicosi, sullo stile di vita di pazienti con psicosi e per la riduzione sistematica della dose di farmaci in pazienti in remissione dal primo episodio psicotico.

Il seminario, introdotto dal prof. Gian Maria Galeazzi di Unimore, è organizzato dalla Scuola di Specializzazione in Psichiatria e dal corso di laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica di Unimore, insieme al Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL di Modena, diretto dal dott. Fabrizio Starace, in cui si applicano i principi dell’intervento precoce.

L’incontro, rivolto ai medici, infermieri, tecnici della riabilitazione psichiatrica, educatori, psicologi clinici, medici in formazione specialistica in psichiatria e studenti, prevede l’accreditato ECM. L’iscrizione è obbligatoria e, pertanto, occorre inviare una mail a: m.moscara@ausl.mo.it

Merete Nordentoft dirige un gruppo di ricerca di sessanta ricercatori presso il Mental Health Centre di Copenhagen. È autrice di centinaia di pubblicazioni in tutta la gamma dell’epidemiologia psichiatrica e psichiatria sociale. Ha diretto gli studi multicentrici randomizzati e controllati OPUS 1 e 2 di intervento intensivo nei primi episodi psicotici. Attualmente il gruppo di ricerca sulle psicosi che dirige sta svolgendo tre studi clinici randomizzati su: interventi sociali e neurocognitivi per pazienti ad alto rischio di sviluppare psicosi; care coordination e interventi sullo stile di vita in pazienti con schizofrenia e segni di sindrome metabolica; riduzione sistematica della dose di antipsicotici in pazienti in remissione dal primo episodio psicotico

Categorie: avvisi

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it