Ti trovi qui: Home » Avvisi

La prof.ssa Joan Tronto a Giurisprudenza il 9 maggio

Al Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore arriva una delle figure più note del femminismo, la professoressa Joan Tronto.

Accogliendo l’invito rivoltole dalle cattedre di Filosofia del diritto, Philosophy of law, Sociologia del diritto ed Elementi di Informatica giuridica, Teoria dell’argomentazione normativa, Teoria e prassi dei diritti umani, Didattica del diritto e media education, tenute dai professori Gianfrancesco Zanetti, Francesco Belvisi e Thomas Casadei di Unimore, la prof.ssa Joan Tronto sarà a Modena per incontrare studenti, studiosi e docenti del Dipartimento di Giurisprudenza.

L’appuntamento è per giovedì 9 maggio alle ore 10.00 nella Sala del Consiglio del Complesso universitario San Geminiano (via San Geminiano 3), dove terrà una conferenza su “ Caring democratically: a responce to neopopulism ” ovvero “Per una cura democratica. Una risposta al populismo”

L’iniziativa, presieduta dalla prof.ssa Carla Faralli dell’Università di Bologna, sarà introdotta dal prof. Gianfrancesco Zanetti, Direttore del CRID – Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità di Unimore. L’ospite discuterà dell’argomento con la dott.ssa Serena Vantin ed altri autorevoli presenti.

L’incontro rientra nel programma di attività del Seminario permanente di Teoria del Diritto e Filosofia pratica, che giunto al suo 23esimo ciclo, quest’anno si sofferma sulla questione “Corpi e leggi: tra vulnerabilità e discriminazione”.

Promosso nell’ambito del Progetto PRIN 2015 “Soggetto di diritto e vulnerabilità: modelli istituzionali e concetti giuridici in trasformazione”, questo seminario si è avvalso della collaborazione della Scuola di dottorato in Scienze Giuridiche delle Università di Modena e Reggio Emilia e di Parma e del CIRSFID delle Università di Bologna e Modena e Reggio Emilia.

Joan Tronto è Professor of Political Science all'University of Minnesota Twin Cities. E' una delle più importanti studiose internazionali in tema di femminismo, diritti delle donne, questioni connesse alle migrazioni. I suoi studi sono stati tradotti in diverse lingue. Quelli più noti riguardano l'etica della cura e il rapporto tra cura e democrazia. La sua opera principale Moral Boundaries (1993) è stata tradotta in italiano per Diabasis da Nicola Riva e a cura di Alessandra Facchi, nella collana "Etica Giuridica Politica" diretta da Gianfrancesco Zanetti: Confini morali. Un argomento politico per l'etica della cura (2006). Da ultimo ha pubblicato Caring democracy: markets, equality, and justice, New York, New York University Press, 2013.

 

Categorie: avvisi, newsletter

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it