Ti trovi qui: Home » Avvisi

"Diritti umani e diritto dei popoli in Lelio Basso", l'appuntamento martedì 16 ottobre

Nell’ambito del corso di Teoria e prassi dei diritti umani del Dipartimento di Giurisprudenza di Unimore, si terrà un Seminario nell’ambito del programma di iniziative nazionali promosse dalla Fondazione Basso in occasione del 40° anniversario della morte di Lelio Basso (1903-1978).

Il seminario “Diritti umani e diritto dei popoli in Lelio Basso” offrirà l’occasione, a partire dall’opera e dall’impegno del padre costituente e leader politico, per approfondire alcuni strumenti di analisi e di riflessione in tema di scenario e organizzazioni internazionali.

L’appuntamento, che vede la collaborazione anche del CRID - Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità, è atteso per martedì 16 ottobre 2018 alle ore 15.45 presso la Sala Riunioni del Dipartimento di Giurisprudenza (via San Geminino, 3) a Modena e vedrà gli interventi Franco Ippolito, Presidente della Fondazione Basso, di Francesco De Vanna, del Centro Documentazione CRID, di Andrea Bosi, Assessore Pace e Cooperazione Internazionale del Comune di Modena. Ad introdurre e condurre il seminario sarà il prof. Thomas Casadei di Unimore e componente della Giunta del CRID.

Lelio Basso

Nato il 25 dicembre 1903 a Varazze (Savona), nel 1916 si trasferì a Milano, dove frequentò il Liceo Berchet e aderì al movimento giovanile socialista. Nei primi anni venti scrisse sui giornali della sinistra socialista e liberale e stabilì un rapporto di amicizia e di collaborazione con Piero Gobetti. Fondatore dalla rivista «Quarto Stato, fu eletto all’Assemblea costituente dove svolse un ruolo di primo piano, in particolare con il contributo offerto alla formulazione degli Artt. 3 e 49 della Costituzione. Deputato, nel 1958 fondò la rivista «Problemi del socialismo». Sin dai primi anni sessanta il suo impegno si orientò sempre più verso gli studi e l’organizzazione dei movimenti anti-imperialisti internazionali: nel 1964 fondò e diresse la rivista «International Socialist Journal/Revue International du socialisme» e fu relatore del Tribunale internazionale Russell per i crimini di guerra americani in Vietnam.

Nel 1969 fondò a Roma l’Istituto per lo studio della società contemporanea (Issoco) che nel 1973 diventerà la Fondazione intitolata a lui e alla moglie. Eletto al Senato come indipendente nelle liste Pci-Psiup, nel 1973 promosse il Tribunale Russell II sulla repressione in America Latina.

Ideò la Lega per i diritti e la liberazione dei popoli e la Fondazione internazionale oggi a lui intitolata.

Nel luglio del 1976 fu protagonista della Conferenza internazionale di Algeri in cui è stata promulgata la “Dichiarazione universale dei diritti dei popoli”.

Morì a Roma il 16 dicembre 1978.


 

Categorie: newsletter

Articolo pubblicato da: Ufficio Stampa Unimore - ufficiostampa@unimore.it